COME CUOCERE I FAGIOLI

Mettere i fagioli ammollati in una pentola, meglio se è di coccio. Coprirli con abbondante acqua, non aggiungere sale perché li renderebbe duri e indigesti. Si possono aggiungere alloro o salvia per renderli più digeribili.

Cuocere per 60 minuti a fuoco basso. Il tempo di cottura dipende dal tipo di fagiolo, dalla durata dell’ammollo e se i fagioli sono giovani o vecchi. Non interrompere l’ebollizione durante la cottura, se manca acqua deve essere aggiunta ben calda.

 

Per accorciare i tempi, si più usare la pentola a pressione (20-30 minuti), aggiungendo un po’ d’olio per evitare che la schiuma che si forma in cottura possa bloccare la valvola di sicurezza.

 

I fagioli cotti devono essere morbidi, quasi cremosi: per verificarlo basta provare con una forchetta.

 

Quando sono cotti vanno lasciati raffreddare nella loro acqua di cottura per non rompere la buccia.

I fagioli cotti bene non devono avere la buccia rotta ne raggrinzita.

L'ACQUA DI COTTURA DEI FAGIOLI

L’acqua di cottura contiene molti minerali e vitamine. Si può usare per preparare zuppe o minestre.

CONGELARE I FAGIOLI COTTI

Visto che il procedimento per cuocere i fagioli secchi non è veloce, si può prepararne in abbondanza e conservarli in congelatore con la loro acqua di cottura. Saranno pronti per i momenti in cui si ha poco tempo.