Dal 2018 , nei campi della nostra azienda agricola abbiamo cominciato a coltivare alcune varietà antiche di ortaggi. Questa scelta, dettata dall’amore per il territorio dove abitiamo, ci ha portato a conoscere l’associazione La Pimpinella, associazione per la tutela della biodiversità agricola del Trentino, che si impegna dal 2007 a salvaguardare la biodiversità di specie orticole e frutticole. La sua attività è strettamente legata al territorio trentino, alle sue valli: nei piccoli paesi, parlando con gli anziani e con gli appassionati, l’associazione ha recuperato i semi di molti ortaggi tradizionali e si impegna a ri-diffonderli nel territorio d’origine attraverso i custodi dei semi.

Questi volontari, di cui faccio parte, hanno in affidamento alcune varietà di ortaggi, tipiche del territorio dove vivono, ed hanno il compito di coltivarli e diffonderli nuovamente, scambiando i semi con altri appassionati. L’importanza del lavoro del custode va oltre alla coltivazione: nei semi antichi è custodita anche la storia e la cultura di un certo territorio, e senza la loro diffusione quella storia e quella cultura andrebbero certamente perdute.

La nostra passione per i semi antichi e riproducibili è sempre alla ricerca di semi dimenticati: coltiviamo anche diverse varietà di pomodori, di insalate locali e molte varietà diverse di fagioli!